Blog: http://serpenta.ilcannocchiale.it

LA DOMENICA DELLA FAMIGLIA

   
Prima domenica di Primavera, un tiepido sole allontana le nuvole di questo freddo Marzo. Miky e Serpenta sentono il richiamo del mare e decidono di trascorrere un piacevole pomeriggio di sole.
....ma le cose belle, come si sa, durano poco.... e le due si imbattono nella figura tanto osannata e tanto decantata da preti e politicanti vari.... LA FAMIGLIA.
           
La famiglia la domenica va a messa, incontra amici e parenti, si ferma sul sagrato della chiesa per far giocare i deliziosi pargoli. Ultima sosta in pasticceria e poi a casa, dove si immerge in un succulento banchetto domenicale.
  
Ma la famiglia non si arrende facilmente, e dopo l'ammazzacaffè, le partite a tressette, i risultati del primo tempo, alle quattro i bambini rompono i coglioni dicendo: PAPA', USCIAMO?? PAPA', USCIAMO?? I genitori si rivestono di un finto sorriso di contentezza e si mettono in fila nella coda di macchine che li separa dalla gelateria del lungomare.
   
La giornata si concluderà con un bel FILM per tutti, da gustare in armonia sul divano di casa. Amore e serenità assicurati.


La domenica della famiglia troppo spesso nasconde il sapore di un'amara realtà. Un gelato nasconde un goffo modo di sentirsi genitori amorevoli; un delizioso pranzo tenta di recuperare i cocci di rapporti troppo spesso flebili e deteriorati; una mattinata in chiesa ricorda quanto possa essere utile mostrare agli altri un apparente idillio familiare.
Questo non significa demonizzare tutto ciò che è famiglia. Questo non significa rinnegare le radici che noi tutti portiamo dentro. Questo non significa credere che ogni famiglia si vesta di una tale ipocrisia. Significa riflettere. Riflettere su quanto possa essere vasto il gap che separa lo stato di apparente serenità con i problemi che lacerano di giorno in giorno i rapporti familiari.  C'è chi fa politica sbandierando un modello di famiglia che ormai si regge solo su una patetica apparenza. C'è tutta un'opinione pubblica che si basa su un modello malato, finto, ipocrita.
Ma da qualche parte c'è una famiglia, una famiglia vera, quella che abbandona la patina dei giornali e gli stereotipi del Mulino Bianco, per trovare attraverso la sincerità e la comunicazione il senso della propria esistenza... ma la sto ancora cercando... dov'è???
   

             Ecco Miky e Serpenta nel fatato mondo della FAMIGLIA.
     
    aaaaaaaaaaaAAAAAAAAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAH
     

Pubblicato il 26/3/2006 alle 20.0 nella rubrica Pillole di Serpenta.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web